0733 226338 ■ Via Regina Margherita 26 - Montelupone 62010 MC f-montelupone@libero.it
Spread the love

Miscele floreali californiane : Un poò di storia… La gamma dei Fiori Californiani nasce nel 1979 grazie all’opera di due ricercatori americani , Patricia Kaminski e Richard Katz. A partire dal 1936, anno della morte di Edward Bach, la floriterapia poteva annoverare le sole 38 essenze individuate dal suo fondatore. Per circa 40 anni solo questi 38 rimedi furono presenti sul mercato; la casa di Bach a Sotwell , nell’Oxfordshire, fu trasformata dai suoi successori in un centro di produzione e studio di tali essenze.

 

Patricia Kaminski e Richard Katz avviano il loro lavoro di ricerca di nuove essenze con l’intento di scoprire il potenziale terapeutico insito in altri fiori, diversi da quelli già conosciuti. Nel 1979 fondano la Flower Essence Society ( FES ) , una società il cui obiettivo è appunto quello di ampliare la gamma di essenze floreali conosciute. Coadiuvati da un team di esperti tra cui botanici, medici, omeopati, psicologi, i due ricercatori si dedicano alla raccolta dei fiori spontanei che crescono sulle pendici della Sierra Nevada, in aree ancora incontaminate dall’inquinamento. Nel rispetto delle procedure dettate da Bach, iniziano così a preparare e sperimentare nuove essenze. Nel giro di poco tempo i successi terapeutici diventano tali da generare un eco perfino in Europa, dove una società analoga ( Laboratorie Deva ) istituita in Francia avvia un lavoro di ricerca simile.

 

Prepara ora la tua personale miscela di fiori

Miscele floreali californiane, vediamo a cosa servono.

Ma quali azioni possono esplicare una preparazione di una miscela di fiori californiani a livello terapeutico?

Se i 38 rimedi di Bach continuano a mantenere il loro primato nella cura degli stati d’animo negativi, i fiori californiani non sono tuttavia meno importanti per la soluzione di molti disturbi propri dell’epoca contemporanea.
L’ambito di azione specifico di taluni di questi rimedi con fiori californiani creati dalla Flower Essence Society si è rivelato prezioso per ovviare ai problemi della vita moderna: basti citare ad esempio il disagio metropolitano, le frustrazioni dovute alle circostanze professionali e di carriera, i problemi legati alla comunicazione e alle relazioni interpersonali, le crisi tra i modelli di comportamento tipicamente maschili e quelli tipicamente femminili, i disturbi sessuali e dell’alimentazione.
Per una preparazione miscela fiori californiani attualmente sono disponibili ben 103 essenze diverse, ciascuna con un suo particolare campo d’azione.

 

Miscele floreali californiane, come vengono prodotte?

Miscele fiori californiani

Miscele fiori californiani

Le miscele floreali californiani ( per la precisione i FES Quintessentials ) vengono ottenute attraverso la procedura stabilita da Bach, ovvero la Solarizzazione ( infusione diretta delle corolle in pura acqua di sorgente sotto l’effetto dei raggi solari ).

Ma a parità di metodo di preparazione, ciò che contraddistingue i fiori californiani rispetto ai loro antenati britannici è l’ecosistema in cui si sviluppano.
La Gran Bretagna , territorio di antica storia e cultura, possiede un tipo di energia diversa rispetto a quella che si irradia dalla California: si tratta di un’energia più diretta e potente, capace di incidere in profondità. I fiori di Bach svolgono un’azione terapeutica sottile e definitiva, seppure incentrata su disarmonie di carattere più generale. La California, invece, in virtù della sua caratteristica di “terra giovane”, colonizzata in epoca recente, emana un’ energia anch’essa “giovane”, di impatto immediato: pertanto l’azione dei fiori californiani è rapida, dinamica, e si rivolge agli squilibri tipici dell’epoca moderna con il mutare delle condizioni di vita. Non basta. Kaminski e Katz hanno individuato un preciso habitat per ognuno dei 103 fiori da loro studiati. Ogni essenza è un’espressione altamente specifica del suo particolare ambiente.

 

 

La FES ha molto a cuore di ottenere i suoi rimedi a partire dalle zone più incontaminate e rappresentative della segnatura di una particolare specie. Esiste una enorme varietà di habitat per questi fiori: alcuni si sviluppano sul litorale Pacifico, altri sulle alture, altri ancora su prati aperti, fitte foreste , rive di fiumi e zone aride.
Alcuni fiori sono stati attentamente “ naturalizzati” all’interno di una riserva con tanto di certificazione ( Biodynamic gardens ).

 

Se da un lato i fiori di Bach possono essere inquadrati come rimedi di base, imprescindibili per instaurare una terapia di fondo, alle miscele floreali californiani va assegnato un compito altrettanto importante di “rifinitura” , consistente nella correzione di quelle particolari sfumature emotive che non rientrano nel sistema Bach.
Per questo motivo le miscele californiane rappresentano una valida integrazione floriterapica e si mostrano in grado di risolvere disturbi più specifici di quelli curati dai fiori di Bach. Si pensi ad esempio al fiore Manzanita, utile per quelle persone che hanno problemi di accettazione del proprio corpo e delle esigenze fisiche legate al corpo.
Si può parlare di affinità con il fiore di Bach Crab Apple, ma l’azione di Manzanita è molto più precisa e risolutiva, specialmente in presenza di sintomi psicosomatici come l’anoressia e la bulimia.
Oppure si consideri l’effetto dei fiori Hibiscus e Sticky Monkeyflower , che lavorano sulle paure legate alla sessualità e all’intimità fisica , svolgendo un’ottima azione di rimozione delle inibizioni. Morning Glory, con il suo potere di spezzare le dipendenze ( fumo, cibo, alcool, stimolanti, psicofarmaci ) e di ricostituire un ritmo di vita naturale in soggetti che si sono dati ad eccessi e sregolatezze.

Prepara ora la tua personale miscela di fiori

 

In aggiunta alle 103 essenze del repertorio californiano, sono state create 12 formule composte ( linea Flourish ), ottenute dall’associazione di più fiori e di oli essenziali per potenziare l’effetto ed ottenere un’azione mirata su una problematica. Ogni formula presenta componenti sinergici che insieme danno luogo ad un’unità complessa.

I preparati Flourish sono miscele floreali californiane confezionate con tappi spray per consentire pratiche erogazioni sia per uso orale che locale ( sul lato interno del polso, dove è percepibile il battito cardiaco, sui punti di agopuntura, meridiani di medicina cinese e chakra ).

 

Ormai sufficientemente studiate e sperimentate, le proprietà dei FES Quintessentials vengono descritte in pubblicazioni e repertori tradotti in varie lingue. La ricerca è tuttora in corso e probabilmente la FES riuscirà in futuro a presentare una ulteriore scelta di fiori. 

 

 

Prepara ora la tua personale miscela di fiori